Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

A rendere interessanti i Sindrome del Dolore è la capacità di scrivere canzoni e di suonare più schietti e veri della maggior parte dei dirimpettai naturali della musica dura italiana, anche in virtù, perchè no, di qualche ambizione pop. Personalità e consapevolezza dei propri mezzi autoriali non hanno mai permesso infatti alla band di chiudersi in un unico genere, sebbene la costante sia stata indubbiamente quella di una proposta dominata da distorsioni e brani di impatto. “Strade perdute” riporta in auge le caratteristiche del miglior nu-metal di inizio 2000, tra powerchord assassini, bassi corposi e funkeggianti, rapping e atmosfere crepuscolari alla Korn. L’essere aristi poliedrici, il non volersi soffermare su un solo genere, provando a rompere le barriere del panorama musicale, l’essere profondamente annoiati dalla normalità, ha portato i ragazzi di Benevento a flirtare recentemente anche con sonorità pop-punk, che non sono totalmente assenti in questo brano, ma sembrano far capolino nel ritornello. Un brano che lascia il segno grazie alle chitarre possenti, usate sapientemente come elemento ritmico con frequente utilizzo del palm muting che enfatizza l’unione tra nota melodica e puro wall of sound, un basso poliritmico e sincopato che sfoggia momenti sabbathiani di fuga e bagagli funk di solido sostegno, un drumming marziale e industriale, e un arrangiamento in generale tendente all’incubo apocalittico che riporta alla mente non solo i Korn, ma anche i Mudvayne, i Disturbed e gli Slipknot. Il cantato opta per un torrenziale flow in stile rapping in cui riversa un testo di pura rabbia. Niente male davvero. Mettela su, e fatemi sapere.

Pubblicità

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: